dimenticato la password?

casino tenerife adeje qmon




jolly roger casino Come potrà leggere (mi sono permessa di allegarle le fotocopie) il nostro paese viveva già, più di trent’anni fa, questa sua particolare situazione di territorio italiano circondato da terra elvetica. Ma normalizzazione da cosa? Come lo stravolgimento, da Lcasino tenerife adeje qmonei attuato, della pianta organica della nostra Posta che sta accumulando ritardi ingiustificati nella distribuzione? La sua “normalizzazione” ha come obiettivo quello di far vivere a Campione l’inefficienza di un Paese (l’Italia) che poco brilla in termini di servizi al cittadino? Nel suo incarico prefettizio il suo compito non sarebbe invece quello di permettere a ogni cittadino italiano di ricevere un servizio di qualità pari a quello che i campionesi ricevevano fino a pochi giorni fa?Il suo progetto di “normalizzazione” del nostro Comune peraltro ha preso avvio nella socialità, livellando Campione a molti Comuni italiani dove il dopo-scuola, la mensa scolastica, la biblioteca, il centro giovani, la scuola dell’infanzia sono un vero e proprio miraggio per molte famiglie. Pensiamo all’ufficio postale, alle telecomunicazioni, all’assistenza sanitaria (dalla neonatologia alla medicina specialistica), ai trasporti, solo per citare i più importanti.giochi di poker 2 E possiamo immaginare a Como quanto interessi oggi il casino tenerife adeje qmonpromovimento del territorio campionese…Senza contare il fatto che questo territorio con lo smantellamento della Polizia locale è sempre più preda della piccola e grande criminalità (le basterebbe camminare per il paese per rendersi conto di ‘strani’ ceffi e ‘strani’ giri).Siamo dunque sì terra italiana, ma legati intimamente alla vicina Confederazione, non solo da consuetudini ma da specifiche convenzioni che regolano alcuni servizi essenziali.it pubblica integralmente la lettera scritta al commissario prefettizio Giorgio Zanzi, dalla cittadina campionese Cristina Ferrari.nuova poker room

mini roulette demo

decreto slot machine E, peraltro, ha mai bevuto un caffè o fatto la spesa in Ticino per comprendere appieno quello che si dice “il costo della vita?”.La cittadina campionese Cristina Ferrari scrive al commissario Zanzi, evidenziando la specificità del'enclave.Egregio signor Zanzi,ho ritrovato tra le mani proprio in questi giorni, guarda caso (ma lo leggo come un segno del destino), alcuni ritagli di giornale pubblicati nel gennaio del 1986 da ‘la Tribuna’ di Como. Ancora attese e domande a Campione d'Italia. Quel turismo che avrebbe potuto godere di una Galleria civica, inserita nel percorso nazionale FAI, e che Lei tiene chiusa. Come potrà leggere (mi sono permessa di allegarle le fotocopie) il nostro paese viveva già, più di trent’anni fa, questa sua particolare situazione di territorio italiano circondato da terra elvetica.casino giochi gratis slot machine

www.slot machine gratis

free slots no deposit no card details win real money La giornalista (peraltro mia omonima) scriveva di Campione d’Italia intitolando gli articoli «Un ‘errore’ geografico e politico», «Le difficoltà a Campione cominciano dalla scuola» e ancora «Una selva di norme per la posta nell’enclave».icili e dolorose, è per senso del dovere non volendo sottrarmi alle responsabilità derivanti dal compito che mi è stato affidato. Gioconews.slot machine king neptuneAssicurandole che la mia azione è improntata al solo fine di individuare le migliori scelte possibili in un contesto di gravissime criticità, porgo distinti saluti. Quel turismo che avrebbe potuto godere di una Galleria civica, inserita nel percorso nazionale FAI, e che Lei tiene chiusa. No, al ‘congelamento’ gli ha preferito l’estrema freddezza di un atto che ha comportato la sua definitiva chiusura.slots of vegas casino lobby